CALABRIA: SCIOPERO REGIONALE DEI PRECARI

PROCLAMATO LO SCIOPERO DEI PRECARI

Reggio Calabria -

GIOVEDì 25 NOVEMBRE

SCIOPERO GENERALE

DEL PRECARIATO CALABRESE!

 

 

 

Al termine dell’Assemblea regionale dei lavoratori precari, tenutasi oggi a Reggio Calabria, alla presenza di Barbara Battista dell’Esecutivo Nazionale USB Scuola, Elisabetta Callari dell’Esecutivo Nazionale Precari e dell’Esecutivo Regionale Calabria, è stato decisa la proclamazione di uno sciopero generale di tutto il mondo del lavoro precario calabrese, per il prossimo 25 novembre 2010, con manifestazione a Villa San Giovanni.

In quella stessa data, con quegli stessi temi, anche la USB della regione Lazio manifesterà contemporaneamente e altre regioni stanno valutando analoghe iniziative, dando così un forte senso unitario alle varie lotte.

L’assemblea di Reggio ha evidenziato i gravissimi disagi dei lavoratori più volte denunciati nei mesi scorsi dal sindacato USB e culminati con le clamorose proteste dei precari della scuola.

I numeri sono infatti impressionanti, migliaia di lavoratori precari sia della scuola che lavoratori Lsu/Lpu, sono stati buttati fuori dal mondo del lavoro, con il risultato di impoverire non solo le famiglie di quei lavoratori, ma anche l’intera economia della nostra regione, che già martoriata da livelli di disoccupazione impressionanti, non è in grado di sopportare questo ulteriore attacco.

Lo sciopero regionale e la manifestazione del 25 novembre, sono l’ulteriore tentativo di mettere il dramma vissuto quotidianamente da lavoratori precari, al centro del dibattito politico regionale e nazionale.

La USB, ha concluso la manifestazione, invitando i lavoratori a mantenere alta la mobilitazione generale per coinvolgere tutto il mondo del lavoro, dando appuntamento per la manifestazione del 25 novembre.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni