USB: incendi, alluvioni, smottamenti, terremoti …pronti a tutto! ma non patire un NON dirigente!

Catanzaro -

 

Si è tenuta  alcuni giorni fa, la procedura di raffreddamento dello stato di agitazione promosso dalla USB vigili del fuoco Cosenza verso l’amministrazione; ancora una volta è emerso un quadretto personale del suggestivo dirigente locale; quando si è trattato di dover rispondere a domande precise si è trincerato nei  “NON RICORDO” ,  “NON SONO A CONOSCENZA” -UNA MENTE ANNEBBIATA (DAL FUMO??)-; è passato dalla giustificazione di non aver ricevuto la nota dove venivano riportato l’ordine del giorno del contenzioso, al trincerarsi sul fatto che l’argomento non fosse riportato nella vertenza con tanto di nonchalance - evidentemente non ricorda neanche nel brevissimo periodo!!!  All’accusa di abusare di contestazioni di addebito disciplinari:

IN UN ANNO HO REDATTO SOLO 33 CONTESTAZIONI…….. “in molti casi i procedimenti vengono archiviati senza proseguimento della contestazione” , parole che denotano una certa leggerezza in materia!  Uno che sa solo amministrare con autorità!!

Per tentare di ostacolare l’azione sindacale, si arroga il diritto –in realtà un ABUSO!- di impedire ad un lavoratore di partecipare alla videoconferenza…… ma sulle relazioni sindacali scorrette, da tempo abbiamo informato il dipartimento!

Dulcis in fundo, per inquadrare la caratteristica di questo “stipendiato dello Stato con i nostri soldi” -ecco a voi che in sfregio alle leggi in merito legge n. 3 (art. 51), “Tutela della salute, che ha esteso il divieto di fumo a tutti i locali chiusi, compresi i luoghi di lavoro privati o non aperti al pubblico…durante la riunione “fumacchia” negli uffici dello stato italiano.  Per lui la legge 3 è il numero del bus che passa sotto casa sua!!!!!!

LE LEGGI VALGONO SOLO PER IL POPOLO, NON PER lui!!

E pensare che il corpo nazionale VVF è deputato a trasmettere  sicurezza e salvaguardia delle vite umane… ! non aggiungiamo altro per scadere ai suoi livelli!

Ma non appagato di fumare nell’ufficio pubblico;  sempre in barba a quelle leggi dello stato a cui è soggetto impiega un Capo Squadra dei vigili del fuoco – PREPOSTO AL SOCCORSO -  per tinteggiare il suo ufficio -  questi sono i dirigenti individuati dall’organo di vertice per una delle provincie più grandi del paese! Chissà se i vertici del corpo nazionale avranno la stessa solerzia avuta con il personale VV.F nel sanzionarlo per aver liberamente protestato ora lo faranno per questo ottimo ed indispensabile dirigente periferico, visto che: come ogni pubblico dipendente, può incorrere in responsabilità disciplinare ogni qual volta, con dolo o colpa, non osservi le regole giuridiche…..?  il nuovo marchese del grillo!! - Riportiamo pedissequamente  le SUE dichiarazioni:

“Il Comandante rappresenta di essere a conoscenza che il Capo Squadra in questione nel suo tempo libero ha operato volontariamente dell’attività di tinteggiatura nel proprio ufficio a titolo gratuito e che tale attività sia stata effettuate durante l’assenza del Comandante, raccomandando al Capo Squadra il rispetto dei riposi previsti a seguito o preliminarmente allo svolgimento dell’attività di soccorso. “ MENO MALE CHE GLIELO HA RACCOMANDATO : RIPOSATI DOPO CHE HAI RIPULITO TUTTE LE PARETI ED I MOBILI DELLE MIE  “ZOZZAGGINE” CHE POI DA BRAVO VVF DEVI ANDARE A SPEGNERE GLI INCENDI!!         - Catanzaro 18 nov.22 jiritano

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati