Si ingrandisce l’attività di solidarietà nella città Medicine ed alimenti a chi è in difficolta

Catanzaro -

Prosegue dal 10 marzo l’attività dei volontari che hanno aderito al progetto di USB – Potere al Popolo e  Pubblica Assistenza Croce Verde di Catanzaro “”uniti nella distanza”

Le consegne effettuate dai volontari hanno superato nella città il numero delle 150 finora,  per cercare di venire incontro alle esigenze della comunità a causa dell'emergenza dovuta al covid 19.   Ora la situazione è diventata più gravosa anche da un punto di vista economico e per tale ragione e grazie al sostegno dei numerosi volontari che si sono aggregati in questi giorni, abbiamo deciso di attivare anche il servizio di raccolta alimentare proprio per dare sostegno a quelle famiglie che soprattutto in questo periodo sono prive anche dei beni di prima necessità. (tantissimo sommerso)

Per questo abbiamo attivato un iban IT42k0100504403000000000168 intestato all’associazione di volontariato - croce verde - in modo che sia tutto “tracciabile” con causale: emergenza COVID 19 spesa alimentare -  a disposizione di chi volesse donare un contributo all’acquisto di generi  alimentari o chi autonomamente decide di acquistare beni da ritirare e distribuire.

Un plauso va direttamente a tutti quei giovani che si sono avvicinati oggi in questa fase emergenziale alle attività di volontariato, gente che ha deciso di impegnare parte del suo tempo libero per rendersi utile per altre persone o per una buona causa; lo fa volontariamente e molto spesso volenterosamente.

Che a messo a disposizione del progetto “uniti nella distanza”  e del volontariato prestazioni, iniziative e attività utili a sostenere la loro azione al servizio delle persone e della società.

Oggi a distanza di un mese gli stessi “ragazzi” esprimono il loro orgoglio sui social per questa loro attività; li inorgoglisce, dà un significato alla propria attività giornaliera, riempie il vuoto di questi momenti, si accorgono di quanto sono utili, persone che sanno davvero cosa sia la gratuità e ne sono generosamente provvide, fuori da quelle logiche economiche del profitto e del tornaconto “esclusivo” ed “escludente”.

  Ma non dobbiamo dimenticare il particolare rapporto umano che si stabilisce tra chi dona e chi riceve. ( peccato che non possiamo abbracciare nessuno..)  Si tratta di una relazione peculiare fatta di condivisione, alleanza, complicità.  che la rende unica e preziosa - Dà un esempio a tanti giovani: insegna il valore della gratuità!!!  Insegna ad apprezzare le proprie fortune e a dire grazie per ciò che si ha.

 Viviamo in una situazione emergenziale ma ora più che mai dobbiamo dimostrare di stare uniti nella distanza

Per info: 338.4982608  

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni