Comunicato stampa Crotone: convocati tavoli tecnici! molti dubbi della USB!!

Catanzaro -

Dopo la riunione con tutte le categorie datoriali e sindacali che gravitano sul territorio comunale, nei giorni 6-7 maggio 2020 si sono svolti i  tavoli tecnici nella sala consiliare del comune di Crotone, con la partecipazione di varie sigle sindacali (USB,CGIL,CSIL,UIL) e varie associazioni di categoria ( Confindustria, Artigiani, Ordine Ingegneri, Architetti, Geometri, Commercialisti). Tema principale: come far ripartire le attività produttive della città di Crotone.

MOLTO FUMO, POCO ARROSTO

Vari interventi si sono focalizzati su iniziative che ormai da qualche anno sono in gioco nella città. La principale è il progetto di Antica Kroton che suscita molti appetiti e non riesce proprio a decollare, così come  l’utilizzo delle Royalties della pesca erogate e centellinate a scadenza molto lunga e sempre a danno dei pescatori, penalizzati dalle attività della grande società multinazionale ENI.

L’unica iniziativa concreta che si è materializzata è stata la pedonalizzazione del lungomare, ma sempre in embrione senza punti concreti di realizzazione, in alcuni interventi è stata stigmatizzata l’assenza del commissario prefettizio con l’augurio della sua presenza in un prossimo celere incontro.

Come USB, crediamo che ci voglia una vera sferzata per riprendere una città dopo anni di guasti istituzionali e di incessante declino sociale, tutte le eccellenze crotonesi nei tempi dell’industrializzazione, sono svanite nel nulla, lasciandoci solo macerie e marciume che ferisce l’orgoglio dei cittadini.

Dobbiamo dare un segnale forte alla città per spezzare le catene dell’immobilismo; forse, è giunto il momento di rivoltare Crotone,  innescando il più severo riscatto purificatore capace di rigenerare il tessuto sociale e culturale e di spalancare, finalmente, le porte della città al nuovo corso della storia.

Dopo aver pagato prezzi altissimi in termini anche di disoccupazione – lavoratori della provincia – call center – Getek -  privati – piccoli imprenditori che non riescono a sollevarsi ancora prima della pandemia; ora è il momento di mettere risorse e dare espansione in tutti settori.

Non vogliamo sembrare pedanti, ma cominciamo a collegare la città “al mondo” con infrastrutture che funzionano visto, l’isolamento da tutti,  poi esempi di città “vivibili” ne possiamo seguire quanto ne vogliamo in termini di qualità della vita per uno sviluppo sociale, culturale ed economico di Crotone.

Abbiamo migliaia di interventi su cui spaziare per ridare lustro alla città ed occupazione;  da rifare:  strade, palazzi, attività balneari da sostenere, piccoli commercianti ed imprenditori che vogliono creare,  pescatori,  coinvolgimento di artisti e maestranze della città, interventi sociali dove tutti possono godere della città anche da quelli che non possono uscire di casa : anziani, persone sole, persone ricoverate.  (solo qualche esempio) attendiamo la prossima convocazione

 

 

USB - CROTONE

 

 

                                                                                                         

USB -  Federazione Provinciale CZ-KR-VV.   

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni