VVF: Vietato svolgere le attività sindacali

Catanzaro -

Comunicato stampa

Vietato svolgere le attività sindacali

 

Al comando provinciale di Catanzaro che i rapporti sono difficili da mantenere con questo dirigente è cosa risaputa e nota a tutte le autorità.

Giorno 23, il 90% dl personale del comando di Catanzaro ha scioperato CONTRO le sue determinazioni e lui impassibile invece di dare risposte alla categoria ha sanzionato, questo lo pensa lui, i promotori dello sciopero.

I rappresentati e dirigenti sindacali a suo dire si sono macchiati l’anima di offese e calunnie nei riguardi di “ALTRO DIPENDENTE” tali siffatte circostanze sono disciplinarmente rilevanti ed il dirigente invece di dare risposte al sindacato, scrive al Ministero dell’interno. Ma va pure oltre; questi “pericolosi sindacalisti” che hanno manifestato saranno denunciati alle autorità giudiziarie!!

 

Queste sono relazioni sindacali dei vigili del fuoco di Catanzaro, le parole diffamatorie sono che la USB ha accusato il dirigente di richiamo dei precari in modo clientelare e discrezionale.

Ora senza voler entrare nel merito perché abbiamo interessato il ministro della Funzione pubblica in merito alla fruizione dei diritti sindacali, abbiamo incontrato il direttore reginale VV.F ed il giorno 3 febbraio incontreremo il prefetto di Catanzaro.

Quello che non si comprende è; un dirigente che utilizza criteri “ in uso al comando” è già tutto un dire, abbiamo le leggi, abbiamo le circolari lui utilizza i suoi metodi, ma poi, uno che richiama i precari, che vivono di lavoro saltuario nei VV.F. durante l’anno chi cinque (5) volte chi una (1) sola volta, come si può chiamare?

E sulla mobilità provinciale, ha dichiarato che non si può attuare secondo criteri nazionali perché lui ha attuato la mobilità secondo come richiesto dalle altre organizzazioni sindacali. Questo ci vuole spiegare cosa è ???

Ed infine avevamo un bar ad uso interno, chiuso dallo stesso non si sa per quale motivo, potremmo pensare a “dispettucci” contro tutto il personale, ieri tutte le derrate alimentari bibite ed altro acquistate con i soldi dei VV.F. dentro contenute, sono state caricare su un furgone dei vigili del fuoco e abbandonate non si sà dove.

Senza un verbale di fuori uso, ne tanto meno sapere dove sono stati smaltiti i rifiuti, tantissimi prodotti riciclabili altri rifiuti sono misti, fatti cioè da più materiali incollati insieme e quindi difficile da riciclarli o smaltire.

Ci auguriamo che anche questa volta nel chiedere le dovute informazioni, visto che i materiali erano di proprietà del personale non ci costi qualche altra denuncia.

Coordinamento VVF Calabria

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni