USB Vibo Valentia in piazza a Pizzo per presidio lavoratori del turismo a contratto stagionale, determinato e lavoratori in nero. I nostri diritti affondano…ora basta!

Vibo Valentia -

 

Continuano le iniziative dei comitati locali dei lavoratori stagionali sul territorio calabrese, dopo Tropea e Catanzaro, al Palazzo della Regione Calabria, ieri (29 ndr)  anche Pizzo ha ospitato i lavoratori stagionali del turismo. A fare da ariete è stata USB Vibo Valentia che, da mesi oramai, porta avanti le rivendicazioni per un trattamento economico dignitoso e la stabilità dei contratti.

In Piazza della Repubblica di Pizzo era situato il presidio informativo in cui alla distribuzione di materiale illustrativo si è accompagnata l’operazione di sensibilizzazione sulla necessità, per i lavoratori, di coordinarsi in gruppo coeso come unico modo perchè lo Stato e i padroni delle attività ascoltino le loro istanze.

Le stesse iniziative erano ieri previste, da parte di altri gruppi gemelli, in diverse piazze d'Italia, simboliche per i lavoratori del turismo: Rimini, Pesaro, Massa, Giardini Naxos ed altre località turistiche.

L’Usb Calabria ci tiene a ricordare, inoltre, l’incontro avvenuto la scorsa settimana con l’assessore Orsomarso alla regione Calabria, durante il quale le delegazioni degli stagionali e dell’USB avevano proposto un piano di integrazione al bonus Inps e alla Naspi, correlato ad un meccanismo di lotta per l’emersione del lavoro nero e grigio.

Proposte la cui presa in considerazione è stata rinviata a data da destinarsi, a fronte dei ben 240 milioni di euro già stanziati dalla Regione Calabria per il sostegno alle imprese, fondi che non possono essere vincolati all’assunzione di personale del territorio né a miglioramenti contrattuali dei dipendenti.  Ricordiamo anche che, sempre nello stesso incontro, l’USB ha invitato l’Assessore a non chiudere nemmeno un occhio sui lavoratori stagionali lasciati a casa quindi di monitorare i villaggi turistici che sulla “moral suasion”, per un ipotetica sensibilizzazione, tacciono ma pretendono incentivi da parte della regione.

I Lavoratori Stagionali, supportati da USB, continueranno i loro presidi sia nella Costa degli Dei e in altre località turistiche calabresi.

                                                                                           

p/ USB Coordinamento Provinciale Vibo Valentia

Saverio Bartoluzzi

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni