USB entra nello stabilimento Hitachi di Reggio Calabria

Reggio Calabria -

 

USB è un sindacato in costante crescita, in particolar modo nel settore metalmeccanico dove in questi ultimi anni ha portato avanti importanti battaglie, cercando di rompere quelle logiche stantie che di fatto hanno ridotto la prassi sindacale a mera concertazione con imprese e padroni.

La sfida della costruzione di un sindacato realmente alternativo, orizzontale, dove non ci siano dirigenze o segreterie, né tantomeno parrocchie da difendere, sta diventando sempre più esigenza diffusa che vede in USB un significativo punto di riferimento.

È stato così anche per i lavoratori dello stabilimento Hitachi Rail di Reggio Calabria, con i quali si è tenuta una riunione presso la Federazione provinciale USB di Via D.Muratori. L’incontro ha rappresentato l’opportunità di una discussione sulle varie problematiche che interessano lo stabilimento reggino, da un piano di “armonizzazione nazionale” che in più punti penalizza i lavoratori delle ex Omeca, ad un’assenza di democrazia e reale meritocrazia che coinvolga tutti i dipendenti, senza creare discriminazioni e favoritismi dei quali i lavoratori sono molto spesso vittime.

Una prima ma fruttuosa chiacchierata con dei lavoratori che hanno deciso di impegnarsi nel percorso dell’Unione Sindacale di Base. Sarà loro compito adesso far capire agli altri dipendenti dell’Hitachi, che l’USB non è come le altre organizzazioni sindacali.

 

 USB Industria – Reggio Calabria

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni