Scuola: le agitazioni a Reggio Calabria

Reggio Calabria -

 

I precari della scuola di Reggio Calabria sono in stato di agitazione. Dopo il blocco delle convocazioni, al Mattia Preti è stata presentata la settimana della mobilitazione annunciando due iniziative che sicuramente centreranno l’attenzione sulla questione tagli alla scuola e del conseguente licenziamento ingiustificato di precari.

 

 

Si ritroveranno il 7 settembre in un sit.in ad oltranza al Consiglio Regionale della Calabria per obbligare il governatore a ricevere i lavoratori e discutere di fondi regionali.

 

 

Nella stessa giornata una delegazione manifesterà all’USP RC contro la sottrazione di cattedre previste per l’a.s. 2010-2011.

 

 

 

Domenica 12 settembre, tutti i precari reggini si daranno appuntamento sulle coste dello Stretto per ritrovarsi alla manifestazione “Invadiamo lo Stretto”.

 

foto, rassegna stampa e dettagli: cpsrc.wordpress.com

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni