Sciopero nei trasporti

All' AMC di Catanzaro si sciopera

Lamezia Terme -

La CUB Trasporti ha promosso uno sciopero di 24 ore per il 1° dicembre per il rinnovo del CCNL 2008/2011 degli autoferrotranvieri scaduto il 31 dicembre 2007 e che a tutt'oggi vede le controparti datoriali ASSTRA e ANAV, Stato e Regioni ed enti locali latitanti e fare melina.

 

Uno sciopero per il rinnovo contrattuale ma anche contro lo smantellamento dello stato sociale, posto in atto dal governo Berlusconi, sulla scia di quanto tracciato dal precedente governo Prodi, a partire dai trasporti.

 

La mobilitazione del 1° dicembre segue dopo la giornata di scopero del 30 settembre e lo sciopero generale di tutte le categorie indetto dal Sindacalismo di Base il 17 ottobre.

 

La vertenza per il rinnovo contrattuale promossa dalla CUB trasporti interessa il Trasporto Pubblico Locale PER:

 

- Un aumento di 180 € per il biennio 2008/2009, 100 € = per tutti e 80 € prendendo come parametro medio il 158 con l'introduzione di un meccanismo automatico di adeguamento salariale legato agli aumenti dei prezzi e difesa della pensione pubblica - rilancio del contratto nazionale;

- Il superamento del precariato e la tutela dei livelli occupazionali, invertendo il ricorso alle esternalizzazioni e sub-affidamenti, definendo in modo stringente la sicurezza e tutela della salute dei lavoratori, Rivedendo l’accordo del 19 settembre 2005 sul trattamento di malattia, definendo, finalmente, il percorso e le regole per il riconoscimento dei lavori usuranti;

- La riduzione della forbice parametrale con riallineamento dei livelli retributivi;

- La difesa e potenziamento del trasporto che deve rimanere pubblico.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni