RISOLTI GRAZIE ALL'USB I PROBLEMI ALL'UFFICIO EX TERRITORIO DI CATANZARO

USB incontra il Direttore regionale che si è attivato per il superamento dei problemi.

Catanzaro -

Dopo l’incontro che la USB P.I. ha avuto con il Direttore Regionale, la scandalosa situazione dei locali dell’Agenzia delle Entrate, sede ex Territorio di Catanzaro, denunciata più volte dalla USB, è giunta finalmente alla fine. Ricapitoliamo i fatti.

Da mesi nell’Ufficio della centralissima via Mazzini, la situazione igienico-sanitaria era ormai diventata insostenibile a causa di un budget di ore ridotto e degli approssimativi interventi fatti dalla ditta di pulizie.

La USB da anni sta denunciando le terribili storture causate dall’applicazione della spending review che attraverso tagli orizzontali ed illogici, ha causato situazioni come quelle di via Mazzini, o come quella di scuole senza carta igienica o di ospedali senza reagenti, o di uffici senza carta, oltre alla chiusura di numerosi sedi, con gravi disagi creati all’utenza ed ai lavoratori.

In tutti i casi, dopo la denuncia di USB, la D.P. di Catanzaro, ha convocato le OO.SS. per discutere del problema, dichiarando, però la propria incompetenza, e rimandando la palla alla direzione regionale.

Nel frattempo, quasi fosse un evento imprevedibile, è arrivato il freddo invernale, senza che i riscaldamenti fossero in funzione.

La richiesta di USB di incontro urgente al Direttore Regionale, è stata prontamente accolta e qualche giorno fa, nel corso dell’incontro, il Direttore aveva dato ampie rassicurazioni sul superamento delle criticità espresse dalla nostra organizzazione.

Nello specifico, aveva annunciato la risoluzione delle problematiche inerenti al riscaldamento, in quanto, pur in assenza di tutte le autorizzazioni previste, era stata decisa comunque l’accensione in deroga, per la situazione di emergenza.

Per quanto concerne le pulizie e lo stato di degrado in versa lo stabile, il Direttore aveva comunicato, dopo la nostra segnalazione, di aver avuto un incontro con la ditta di pulizia, minacciando la risoluzione contrattuale se l’approssimazione del loro lavoro fosse continuare. In tutti i casi è stata deciso una intervento di pulizia straordinaria, soprattutto per rendere agibili gli archivi e la conservatoria, dove la situazione è particolarmente grave.

La USB, dopo aver appreso positivamente che le criticità erano in via di risoluzione, aveva rimarcato come le problematiche avrebbero potuto e dovuto essere affrontate prima.

Oggi diamo atto alla Direzione Regionale che gli impegni assunti sono stati mantenuti, per cui finalmente il riscaldamento dello stabile di via Mazzini è entrato in funzione ed il problema delle pulizie, pur non ancora risolto, viene affrontato con un impegno diverso rispetto al recente passato.

Ne siamo soddisfatti, ma preannunciamo che, in tutti i casi, vigileremo perché situazioni del genere non abbiano a ripetersi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni