Rassegna Stampa Il Giornale di Calabria

Catanzaro -

L’assessore alla salute ha ricevuto una delegazione di lavoratori che da giorni protestano all’Asl di Rossano

Quei precari da stabilizzare

CATANZARO. Si è svolto lunedì a Catanzaro, nei locali dell’assessorato regionale alla Sanità, un incontro tra l’assessore regionale Doris Lo Moro e una delegazione di lavoratori precari della sanità dell’Alto Cosentino, capeggiati dai rappresentanti regionali della Federazione sindacale delle RdB/Cub. I lavoratori della sanità - si legge in un comunicato sindacale - sono da tempo in stato di agitazione e da diversi giorni stanno occupando gli uffici dell’Asl di Rossano, chiedendo certezze per il proprio futuro. L’assessore regionale, ha ascoltato le ragioni dei lavoratori e delle RdB che li rappresenta, dichiarando, però che la sede per discutere di assunzioni non era quella, ma di un tavolo di contrattazione sindacale regionale al quale, ha ufficialmente dichiarato che parteciperà anche la RdB/Cub, aggiungendo che, però, l’assunzione di tutti e 450 lavoratori precari pare impossibile da realizzare in questo momento. La delegazione delle RdB, pur accogliendo con soddisfazione la notizia che al tavolo di contrattazione regionale viene finalmente ammessa anche la confederazione regionale della RdB/CUB, per come era stato richiesto più volte, e pur ritenendo positivo l’impegno a discutere dell’assunzione dei lavoratori precari, non può dirsi d’accordo con la decisione di una sanatoria parziale del problema dei precari. Le RdB, evidenziando che il problema riguarda anche precari di altre zone della Calabria - prosegue la nota - non accetteranno il gioco al massacro di mettere i lavoratori l’uno contro l’altro, concedendo solo ad alcuni di essi il diritto ad avere un lavoro stabile: i diritti dei lavoratori sono uguali per tutti. Per questo motivo le RdB riproporranno la questione in sede di contrattazione regionale, chiedendo la stabilizzazione di tutti i precari della Calabria. In quella sede - conclude il comunicato stampa sindacale -verrà anche rilanciata la proposta delle RdB, in relazione alla questione dell’accorpamento delle Asl, di arrivare ad un’unica Asl alle dirette dipendenze dell’assessorato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni