Rassegna stampa Gazzetta del Sud

Lamezia Terme -

Precariato

 

Il sindacato RdB-Cub  propone una legge

 

Le rappresentanze sindacali di base hanno redatto una proposta di legge da presentare prossimamente al governo regionale per la stabilizzazione dei precari in Calabria. Nel corso di una conferenza stampa nella sede di via Aldo Moro, alcuni esponenti regionali e nazionali della federazione, hanno illustrato i punti cardini della proposta che mira soprattutto a contrastare l’esternalizzazione nella pubblica amministrazione..

A questo proposito sono state avanzate delle richieste ben precise inserite nella manovra finanziaria grazie al maxi emendamento Salvi, di cui si sta aspettando l’approvazione. “In seguito”, ha dichiarato Luciano vasta, componente dell’esecutivo regionale RdB, “presenteremo la proposta di legge a Loiero perché diventi legge regionale”. Antonella Moraca, responsabile regionale per i precari ha ribadito: “Lottiamo per la stabilizzazione di queste persone, per difenderne prima di tutto la dignità. Nel nostro Paese i lavoratori precari sono 4 milioni su 2. In Calabria sono un esercito formato da circa 25 mila addetti”.

A difendere la proposta di legge anche Annoio Fragiacomo dell’esecutivo regionale: “Con questa iniziativa la federazione sta parlando la lingua dei lavoratori”. La rappresentante nazionale delle RdB, Emidia Papi, ha spiegato che il maxi emendamento, se approvato, stanzierà 5 milioni di euro che “sono il primo passo per risolvere una situazione vergognosa”.

 

                                                                            (m.s.)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni