LSU-LPU, LUNEDì MANIFESTAZIONE DAVANTI IL CONSIGLIO REGIONALE

Reggio Calabria -

La Federazione regionale USB, vista la grave situazione venutasi a creare, ritiene indispensabile convocare tutti i lavoratori Lsu-Lpu per lunedì 18 marzo, davanti la sede del consiglio regionale.

L’intollerabile iniziativa di alcuni comuni, che, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale e della conseguente lettera del Dirigente Generale del Dipartimento del Lavoro, hanno autonomamente deciso di sospendere i servizi dei lavoratori precari, ha reso necessaria l’immediata approvazione di una norma, ancorché transitoria, che garantisca il pagamento delle prestazione dei lavoratori, per l’immediato futuro.

La Federazione USB Calabria, ritiene, tuttavia, che alla costituzione del nuovo Governo nazionale, si debba arrivare alle modifiche di legge, che consentano ai comuni e agli enti locali di poter STABILIZZARE tutti i lavoratori precari.

USB ritiene, inoltre, che ciò sarà possibile se solo i lavoratori comprenderanno che i diritti vanno conquistati anche attraverso le forme di lotta che da molti anni il nostro sindacato di base sta mettendo in atto, e solo se tutti i lavoratori saranno protagonisti.

Per questo motivo, USB invita i lavoratori Lsu-Lpu a partecipare alla manifestazione di lunedì prossimo davanti al Consiglio Regionale a Reggio Calabria.

 LUNEDì 18 MARZO, ALLE ORE 10,30 SIT-IN DEI LAVORATORI LSU-LPU, DAVANTI LA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE A REGGIO CALABRIA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni