La regione Calabria considera la produttività una elemosina

Diritti ed elemosine.

Lamezia Terme -

Nella sagra dell’annullamento dei diritti, a cui stiamo assistendo in questi anni e a cui si è arrivati con la complicità di Cgil, Cisl, Uil e la ruota di scorta Ugl, alla regione Calabria entra con forza anche quella di essere pagati per aver lavorato.

Infatti, la produttività relativa al 2012 ancora non è stata pagata ai lavoratori,

E’ bene ricordare che la produttività, come tutte le altre indennità accessorie, contrariamente a quanto vuole farci credere la dirigenza, non è un’elemosina, non è una regalia che viene magnanimamente elargita come un atto di generosità, ma sono dei soldi che appartengono ai lavoratori che hanno lavorato, raggiungendo gli obiettivi fissati nello scorso anno; ed ora dopo oltre un anno quei soldi ancora non si vedono.

In un momento in cui la crisi viene scaricata completamente sulle spalle dei lavoratori dipendenti e con i contratti bloccati, ritardare il pagamento di quelle somme dovute, può significare gravi problemi per molte famiglie.

Per questo abbiamo scritto all’Assessore al Personale chiedendo conto di questo ritardo.

 

In allegato potete scaricare la lettera all’assessore

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni