LA CALABRIA ALLA MANIFESTAZIONE DI NAPOLI!

Napoli -

Bella la manifestazione a Napoli, a testimonianza dell’alta adesione allo sciopero generale del pubblico impiego indetto dalla USB P.I..

Dalla nostra regione centinaia di lavoratori hanno deciso di utilizzare gli autobus organizzati dalla federazione pubblico impiego della Calabria per essere presenti a gridare la propria rabbia contro l’ennesimo insulto di questo Governo che deciso di stanziare ben 16 centesimi lordi di aumento contrattuale!

Le vie del capoluogo campano, si sono colorate delle tante bandiere della USB accompagnate da slogan contro chi ancora una volta ritiene di poter impunemente umiliare i lavoratori.

E’ bene ricordare che la USB, nel proclamare lo sciopero, ha deciso di aprirlo a tutti i sindacati ed a tutti i lavoratori anche appartenenti alle altre OO.SS., affinché questo fosse  diventasse il più condiviso possibile.

Ma la grettezza, la miopia e, a volte, la malafede, ha fatto sì che si badasse più al proprio orticello che all’ obiettivo della difesa dei diritti e della dignità dei lavoratori.

 

Così abbiamo assistito da parte delle altre OO.SS., da un lato alla proclamazione della farsa con l’iniziativa prevista per sabato prossimo (di sabato, giusto per non disturbare troppo chi ci insulta con la proposta di un aumento contrattuale di 16 centesimi lordi al giorno), dall’altra alla indizione in molti uffici della Calabria, di assemblee previste proprio per la giornata del 20, in modo provare  a boicottare l’adesione allo sciopero.

Manovre, che per fortuna non riuscite appieno, considerando l’alta adesione che, anche nella nostra regione, lo sciopero di oggi ha fatto registrare.

Siamo convinti che alla lunga i lavoratori sapranno riconoscere chi sta difendendo i loro diritti e ci auguriamo che presto (prima possibile, speriamo) chi agisce contro i lavoratori venga da questi abbandonato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni