Coop Arcobaleno 2000: concluso il presidio

Dopo 35 ore, si è concluso il presidio dei lavoratori della Cooperativa, organizzato da USB

Reggio Calabria -

Si è concluso dopo più di 35 ore di presidio ininterrotto il sit-in a Piazza Italia , dell’organizzazione sindacale USB e delle lavoratrici della Coop Arcobaleno 2000 che gestiscono (con regolare gara d’appalto) per conto del comune gli unici due asili comunali in zone periferiche della città (Archi e Gebbione). Questi servizi furono sospesi in modo unilaterale da luglio 2012 dalla precedente amministrazione, adducendo fantomatici motivi di agibilità dei locali. La protesta ha portato ad ottenere un incontro con l’attuale commissione straordinaria nella persona del Dott. La Paglia e del Segretario Generale Dott. Pietro Emilio, con una folta delegazione delle lavoratrici accompagnate da questa O.S . Durante l’incontro è stato chiesto a gran voce il ripristino del sevizio già a partire dal mese di settembre - per consentire agli oltre 120 bambini ed alle loro famiglie di poter usufruire di un servizio essenziale in due aree nefralgiche della città - e il pagamento dei 461.000,00 €, crediti che la coop aspetta ormai dal 2011, e che corrispondono a circa 11 mesi di stipendio delle lavoratrici. Alle giuste richieste da parte della delegazione i due rappresentanti dell’amministrazione condividendo l’importanza dei servizi svolti, si sono riservati (per quanto riguarda la prosecuzione dell’appalto) di individuare nelle more della legge la soluzione per la prosecuzione del servizio per un altro anno e mezzo. Per quanto riguarda, invece, il credito avanzato dalla coop si sono detti disponibili a corrispondere gran parte di quanto dovuto già a partire dai prossimi giorni, in virtù dei 300.000,00 € richiesti alla cassa depositi e prestito; la rimanente somma verrà poi saldata con i trasferimenti dello stato prevista per i comuni strutturalmente deficitari. Giovedì 23 maggio alle ore 10 ci sarà un incontro con il Segretario Generale per avere la conferma di quanto stabilito Alla luce di quanto discusso le lavoratrici e il sindacato hanno deciso di sospendere il presidio con la determinazione di riprendere ulteriore forme di lotta qualora gli impegni non verranno sottoscritti.

                                         Federazione Provinciale USB Reggio Calabria

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni