CONTRO LA SPENDING REVIEW, USB P.I. A VILLA SAN GIOVANNI

U.S.B. P.I. Calabria aderisce alla manifestazione nazionale dei 14 marzo contro la Spending Review e parteciperà il 10 marzo, alla manifestazione a Villa San Giovanni indetta dai VV.F.

Villa san giovanni -

Con la scusa della spending review si stanno chiudendo uffici pubblici, si stanno tagliando servizi essenziali e si stanno colpendo i lavoratori del pubblico impiego.

La spending review è diventato, quindi, lo strumento per esternalizzare servizi pubblici e per spingere il piede sull’acceleratore della privatizzaione.

Si sta creando, infatti, una pubblica amministrazione che non sia più al servizio dei cittadini, ma che sia esclusivamente al servizio delle imprese.

Questo il senso della chiusura degli ospedali, dei tribunali, delle scuole, degli Uffici del  tesoro, degli uffici finanziari.

In Calabria:

-        nella sanità, si sono chiusi reparti e, in alcune realtà interi ospedali, mentre proliferano le strutture private sovvenzionate con soldi pubblici;

-        è stato chiuso il Tribunale di Rossano, mentre solo la forte reazione dei lavoratori e di intere cittadinanze, con lotte che ha visto sempre la USB in prima linea, si sono evitate le chiusure dei tribunali di Lamezia Terme e di Castrovillari;

-        si sono chiuse scuole montane, abbandonando intere comunità senza strutture scolastiche e sono stati espulsi dal mondo della scuola, solo negli ultimi tre anni, oltre 8.500 lavoratori.

Per non parlare poi della crisi degli enti locali che, a seguito dei tagli violenti imposti ai comuni, non riescono più a garantire i servizi minimi alla cittadinanza.

Contro questo massacro, la USB Pubblico Impiego Calabria, ha deciso di partecipare alla manifestazione nazionale contro la Spending Review, che si svolgerà a Roma il prossimo 14 marzo, organizzando gli autobus dalla Calabria.

In preparazione di quella giornata, la USB P.I. ha scelto anche di aderire all’iniziativa dei VVF calabresi e siciliani, che si sono dati appuntamento lunedì prossimo 10 marzo, alle ore 10,30 sulle due sponde dello stretto.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni