Assemblea INPS a Reggio Calabria

Reggio Calabria -

Presso la sede Inps di Reggio Calabria, alla presenza del rappresentante nazionale della USB Inps, Vincenzo Campolo, si è tenuta una assemblea di tutto il personale che ha trattato argomenti importanti come il mansionismo, le selezioni per i passaggi economici, i trasferimenti di personale nella sede zona Cedir con locali assolutamente inadeguati ad ospitare tali uffici.

Quest’ultimo argomento, è stato oggetto di approfondimento poiché molto sentito dal   personale di parco Caserta, assai preoccupato di dover subire un esilio che non solo è indesiderato, ma che dovrebbe avvenire in condizioni non conformi alla legge sulla salute e sicurezza.

Durante l’assemblea il delegato regionale dell’USB, Luverà, ha denunciato gli atteggiamenti arroganti dei dirigenti dell’Inps calabrese, che non perdono l’occasione per attivare procedimenti disciplinari, anche in evidente assenza di alcun presupposto. Si tratta di vere e proprie aggressioni dirette ad intimorire e soggiogare i funzionari; se poi questi ultimi sono iscritti all’USB, le azioni diventano vere e proprie rappresaglie, che la nostra organizzazione non è assolutamente disposta a tollerare.

Tutti i lavoratori presenti hanno seguito con estremo interesse i vari interventi e, soprattutto, le conclusioni del coordinatore Nazionale USB Inps Campolo, che ha inquadrato i problemi dell’Inps sia a livello nazionale, che a livello regionale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni