2 ottobre Lamezia Terme piazza Italia difronte stazione FF SS. Ore 10.30 LAVORO: NIENTE ALTRO

Catanzaro -

Organi di stampa

Stabilizzazione nazionalizzazione ripubblicizzare tutte le aziende strategiche e servizi pubblici privatizzati, questi i temi che domani saranno affrontati dai precari calabresi – dopo l’inconcludente riunione con l’assessore al lavoro regionale - l’unica richiesta della USB è quella dell’apertura del tavolo nazionale alla luce delle richieste ai vari ministri e delle enunciazioni del governo di 500.000 mila posti di lavoro.!              

Bene - Cominciamo dalla Calabria sempre depredata ed in sofferenza!!

Per capire di che cosa stiamo parlando basta leggere un solo dato  nazionale : un cittadino emiliano, per reti e infrastrutture riceve pro capite 2.069 euro e un cittadino campano 731.

Per la sanità sempre pro capite a un cittadino lombardo vanno 2.533 euro e a un cittadino calabrese 1.547.

I servizi pubblici sono diventati, con gli appalti, le concessioni e le trasformazioni in S.P.A., territorio di conquista del capitale finanziario e della malavita, con scadimento della qualità e delle condizioni di lavoro.

 

Domani : Tirocinanti, LSU/LPU leggi regionali, sanità, stagionali tutti servizi,  improntati alla PRECARIETÀ e sullo sfruttamento dello Stato, IN PIAZZA - a dimostrazione del fallimento dei cento piani industriali calabresi FALLITI. (V Centro siderurgico  reindustrializzazione di alcuni fabbriche aree Zes, porto, ferrovie…. )   

 

 f.to per la USB - Jiritano 

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.