Amc Catanzaro : i nuovi manager bugiardi.. mestano nel torbido – non con la USB!

Catanzaro -

Nessuno può debellare l’ignoranza se prima non ha cognizione di quello che fa! Pensavamo che l’ignoranza fosse stata debellata dalla cultura e dalla correttezza nel relazionarsi, dalla lettura dei quotidiani stamane con l’intervista dei sigg. correggia e margiotta della amc, ci accorgiamo di aver fatto un altro passo indietro, ma non ci eravamo nemmeno illusi appena nominati, sapevamo di che pasta erano fatti.

Sono i personaggi che parlano attraverso altri, sono dei ventriloqui che dichiarano quello che altri suggeriscono – forti dei patti blindati con i soliti sindacati, con la evidente finalità di ricevere in cambio favorini personali seppur vietati dai codici etici e deontologici.

Ma non vogliamo cadere nel loro trabocchetto- stanno creando disinformazione di sana pianta, ma la USB, se non lo sapessero, sa tenere la schiena dritta e soprattutto rispetta le regole che altri hanno imposto al contrario di lor signori.

Sono i dirigenti che hanno rifiutato, forse per mancanza di argomentazioni il confronto sulle procedure di raffreddamento come previsti dalla legge al fine di scongiurare conflitti sindacali;

sono quelle persone che dalle pagine di giornale dicono di aprire un dialogo con i rappresentanti dei lavoratori e poi si trincerano nelle loro comode stanze chiamando i giornalisti per enunciazioni senza senso, facendo pubblicare vergognose veline;

sono quelli senza argomenti che cercano di sminuire la valenza del sindacato dichiarando falsamente che gli attacchi alla amc pervengono da “ un sindacato scarsamente rappresentativo” -anche se cosi fosse godiamo sempre di tutti i diritti sindacali previsti dalla legge, - ma vorremmo ricordare a questi sigg. che la USB, ha il riconoscimento di organizzazione maggiormente rappresentativa aziendale, poi che loro abbiano paura del confronto perché non siamo i sindacati di stato concertativi, ce ne faremo una ragione ed andremo alle mobilitazioni ed agli scioperi;

sono quei sigg. che dichiarano: hanno solo 7 iscritti .. dichiarazione più falsa non esiste , forse volevano dire o meglio gli hanno suggerito male, - che alla USB su 18 deleghe pagano solo 7 quote, trattenendo nelle loro casse i soldi dei lavoratori?? – ma soprattutto i sigg. ignorano le loro stesse regole: che le deleghe si presentano una sola volta all’anno quindi ad ottobre grazie alla loro inettitudine le adesione alla USB arriveranno.

Sono i sigg. che accusano un lavoratore ammalato della USB per non aver potuto effettuare le corse della funicolare!! – e non che non sanno gestire nemmeno un piano di ferie – poi invece di generalizzare con assolute falsità - dicessero nome e cognome di questo della USB che ad ogni articolo esce fuori come ammalato e gli blocca le attività;

Infine, ripetiamo, per non cadere nella loro trappola – dichiarano che metteranno mano alla legge 104!!! Bene ci fa piacere se sono a conoscenza di abusi cominciassero a denunciare i medici e le commissioni che le hanno determinate – e soprattutto cominciassero a controllare chi è il manovratore che con certificati medici fa lasciare la guida per transitare negli uffici a fargli da “guardiano”?

Avevano la coda di paglia e con i potenti mezzi della politica, si sono fatti fare l’intervista a tavolino…..(quotidianodelsud) - Sig. sindaco - non con i suoi manager – la citiamo per un incontro, magari pubblico, cosi mettiamo a confronto e facciamo chiarezza su tutte le falsità che vengono enunciate da dietro le tastiere … parleremo di quello che tutti sanno.. che in questo campo serietà, capacità, competenza, trasparenza la fanno da padrone! Cosa molto dubbia nella nostra città.

 

Catanzaro, 30 agosto 2018

Per USB Lavoro Privato - JIRITANO