Trasporto Pubblico Locale CATANZARO – AMC

O i catanzaresi hanno tutti la sveglia al collo e l’anello al naso ! Oppure la mamma degli imbecilli è sempre

Catanzaro -

Abbiamo avuto modo di leggere la replica dell’amministratore dell’AMC in merito alle strisce blu, - quelle STORTE e fatte fare da personale non qualificati solo per una manciata di ore di straordinario - non ci permettiamo minimamente di replicare non sono interlocutori affidabili, hanno il coraggio di nascondere l’evidenza e lavarsi l’anima con un comunicato che pensano li autoassolve.

E soprattutto con atteggiamento fascisti banditi dalla costituzione ”ordine disciplina e silenzio”. Questo se ne è capace il mega amministratore lo va a riferire a casa sua e non ad interlocutori seri che rappresentano le istanze dei lavoratori e della cittadinanza.

Ci rivolgiamo sempre a questa giunta comunale a questo sindaco: chiedendo ufficialmente la dichiarazione scritta dei sui amministratori e direttori di ripudio del fascismo in questa città, non possiamo accettare di far gestire la “ la cosa pubblica” con ordine e moschetto”

Gli uomini e le donne sono molto di più di queste drammatiche Semplificazioni.

Se la colpa e la responsabilità è sempre degli altri; se il male non esiste; se l’errore è rimosso senza essere compreso; se avere un pensiero diverso del “servizio pubblico” vuol dire essere colpevole; se il disordine la pessima gestione della AMC è sempre colpa di qualcuno; se i politici sono tutti conniventi con il loro silenzio; se tutto questo diviene pensiero dominante, egregio sindaco - la strada per il fascismo è spianata.

Ordine, disciplina, silenzio. E’ il motto fascista dei rappresentanti del sindaco alla AMC!! Si si avete capito bene, circa un secolo fa molti italiani l'avrebbero osannato magari dal balcone di piazza Venezia. Peccato che per gestire un'azienda altre siano le qualità. Piano industriale, efficienza, flessibilità, relazioni pubbliche. Quello che in AMC non vedrete fin quando il regime politico locale, con a capo il Sindaco Abramo ed i suoi sponsor, non verrà democraticamente liquidato. 4 Marzo docet. E’ solo l'inizio ci pare. La propaganda del management AMC la ignoriamo, - robetta da osteria, residui del passato, piuttosto pensino i cittadini di Catanzaro quali competenze recenti la nostra classe dirigente ha prodotto in AMC. Consulenza manager che nomina indagati per svolgere il loro lavoro … inabili!! , con promozioni di massa, indennità ad personam, straordinario a piacere, immagine aziendale penosa, ecc.. Chi paga? Ma noi tutti. Ma le solennità stanno finendo, e dopo mesi di denunce USB, nel silenzio generale, adesso il sindaco Abramo chiede lumi. Di che? Su chi? Non ci offenda, e rispetti il 90% dei lavoratori Amc, onesti padri di famiglia, e soprattutto cittadini in attesa di un servizio di trasporti efficiente!!! Non tratti tutti dall’alto in . USB aspetterà, per poco crediamo, che il tempo velocemente riporti un minimo di trasparenza, legalità, dignità, per riparlare di lavoro, progetti, salari in questa città morente. E giammai avere a che fare con faccette nere dalla vergogna!!

 

per USB Lavoro Privato
Antonio Jiritano