Trasporto Pubblico Locale CATANZARO – AMC

I manager ieri erano in altra azienda NON si sono accorti di nulla

Forse erano intenti allo scambio di monetine dei reperti archeologici del “Tempio di Hera”

Catanzaro -

Lo abbiamo sempre sostenuto i dirigenti della AMC di Catanzaro vivono un’altra realtà, ieri come loro solito non si sono accorti che su 74 turni di lavoro 45 sono stati completamente annullati per lo sciopero più altro personale che non ha preso servizio per malattie - le corse NON effettuate hanno superato l’81% .

Ma non vogliamo giocare sui numeri - quello che emerge è che veramente questi manager non solo NON hanno rispetto dei lavoratori che vi lavorano all’interno e che hanno sacrificato parte del loro salario per sostenere le rivendicazioni poste alla base dello sciopero che abbiamo distribuito ieri e nei mesi scorsi - fine della distribuzione di posti clientelari – trasformazione a full time dei lavoratori – rispetto e riconoscimenti previdenziali dei lavoratori ausiliari del traffico che vivono sotto le intemperie senza nemmeno un adeguato DPI – bus non rappezzati o saldati che garantiscano l’incolumità dei cittadini e del personale autista – norme di sicurezza a partire dall’esalazione dei gas delle colonnine dei carburanti dentro la sala di stazionamenti del personale – un contratto di 2* livello che valorizzi il personale non “”erogabile esclusivamente mediante opere, beni e servizi”” regalando soldi a previdenze private ed assicurazioni!!!! Ci mandano a teatro .. al cinema .. in palestra … a presentazione della lista della spesa i manager gestiscono i soldi !!!

Ci fermiamo, per ristrettezza di comunicato - ma le rivendicazioni a che ne dica i manager che NON hanno mai parlato con la USB, mantenendo solo rapporti con le oo.ss. che accondiscendono a tutto e firmano tutto quello che gli passa per le mani, sono tante e soprattutto concrete!

E per rispondere al comunicato che ieri NON ci sono stati disagi non ai manager perché sappiamo che - e lo ripartiamo - probabilmente ieri erano occupati a scambiare reperti archeologici quelli del “TEMPIO di HERA “ oppure a far quadrare i bilanci della “” ROMA 9 srl”” ci rivolgiamo al sindaco della città se ha percepito il disagio dell’utenza , oppure anche al comune telefoni erano chiusi per come alla AMC per non sentire le richieste e le imprecazioni dell’utenza??

Il braccio di ferro è aperto la USB visto il silenzio del sindaco della città proclama altra giornata di 24 ore di sciopero.

Fino a quando non troveremo un interlocutore capace di discutere con i lavoratori

 

per Coord reg Trasporti Calabria
Antonio Jiritano