L’USB DEI VIGILI DEL FUOCO INCONTRA LA PENTA STELLATA BIANCA LAURA GRANATO

Catanzaro -

In questo mondo, è nel momento più freddo dell’anno che il pino e il cipresso, ultimi a perdere le foglie, rivelano la loro tenacia ed è allo stesso modo che il Coordinamento Regionale dei Vigili del Fuoco della USB Calabria, con la sua tenacia che l’ha contraddistinto in tutti questi anni di piazze e non solo, non abbassa la guardia e continua nelle sue imprese di lotta sia per la libertà e sia per i diritti e la dignità da restituire ad ogni singolo lavoratore precario e permanente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ma soprattutto a tutta la popolazione che merita un Soccorso Tecnico Urgente altamente efficiente. Infatti la stessa O.S. regionale ha incontrato la militante penta stellata, la Dott.ssa Bianca Laura Granato, alla quale è stato illustrato e proposto il progetto “decennale” scritto esclusivamente dall’USB dei Vigili del Fuoco, che comprende: Presentazione del DDL Istituzione del Corpo Nazionale di Protezione Civile Soccorso Tecnico Urgente della Prevenzione e delle Emergenze (del Settembre 2014) – Rivendicazione degli Standard Europei che prevedono 1 VF ogni 1.000 abitanti e 60.000 VF permanenti su tutto il territorio nazionale (la realtà attuale è che ad oggi in Italia vi è un rapporto di 1 VF ogni 15.000 abitanti e 30.000 VF permanenti su tutto il territorio nazionale – e da questi 30.000 VF bisogna sottrarre il personale che usufruisce di leggi speciali per la non operatività, recupero fisiologico, ecc...) - Nuova procedura Legislativa per concludere l’ultimo punto della tanto Rinomata “Risoluzione Fiano” (disegno e progetto esclusivo dell’USB VV.F.), che è appunto la Reinternalizzazione dei Servizi per tutto il personale precario VV.F. che è rimasto escluso dalla procedura di stabilizzazione immessa nella nuova Legge di Bilancio (del dicembre scorso), poiché non ha raggiunto i giorni lavorativi e in più per il personale che non supererà le prove di questa stabilizzazione – Riconoscimento degli anni di Servizio per il personale precario VV.F. dopo tanti anni di precariato e Ricostruzione delle carriere per il personale permanente – Ripristino del Turn Over riportandolo al cento per cento – Riconoscimento INAIL per tutto il personale di comparto – Riconoscimento della Categoria Altamente e Particolarmente Usurante per i Vigili del Fuoco – Riformulazione del nuovo contratto dei Vigili del Fuoco permanenti, con tempestivo stralcio del nuovo contratto che hanno firmato nuovamente tutti i sindacati gialli e c è da specificare che quest’ultimo contratto, è un contratto “truffa” che mette le mani in tasca ai lavoratori. Tanto c’è da fare dopo il 4 marzo per il comparto dei Vigili del Fuoco in parlamento per il bene soprattutto della popolazione e per tutti i lavoratori di codesto comparto (Precari e Permanenti), e nella stessa riunione, come dulcis in fundo, alla stessa Dott.ssa Granato abbiamo fatto visionare l’ultimo regalo fatto ai precari VV.F. che comprende il blocco dei richiami totali in Calabria e su tutto il territorio nazionale, e la cittadinanza deve sapere che se nelle partenze fino ad oggi, come supporto e come colonne portanti, ci sono stati i precari VV.F. insieme ai permanenti, da oggi i permanenti essendo soli, dovranno fare salti mortali anche subendo un surplus di lavoro, in quanto non ci sarà più questo grandissimo aiuto, poiché gli stessi precari VV.F. per tutti questi decenni sono stati utilizzati per sopperire alla grandissima carenza di organico, e vogliamo sottolineare che lo stesso personale permanente sarà in seria difficoltà e tutto il meccanismo del soccorso ne risentirà, per non parlare del fatto che il personale precario avrà una grande difficoltà a tirare avanti, fino alla sua assunzione con tutte le loro famiglie, questa è una domanda alla quale dovrà rispondere la nostra amministrazione, perché i lavoratori meritano una risposta. Ecco perché giorno 27 c.m. alla Centrale dei Vigili del Fuoco di Catanzaro è stata indetta una riunione da tutti i lavoratori precari a livello regionale di tutto il perimetro calabrese, che decideranno il da farsi. La penta stellata dott.ssa Bianca Laura Granato si è nuovamente resa disponibile nei confronti della causa dei Vigili del Fuoco precari e permanenti e gli stessi lavoratori attraverso l’O.S. la ringraziano a gran voce per la disponibilità e la sua grandissima sensibilità dimostrata fino ad oggi nei confronti di tutti i lavoratori precari e permanenti VV.F. e delle loro serissime problematiche, e ricordano che niente e nessuno può prendere decisioni sulla vita della popolazione che merita di ricevere soccorso ogni qual volta ne abbia bisogno, ma soprattutto, niente e nessuno può togliere il lavoro a professionisti del settore che hanno dedicato la loro vita alla tutela, alla Salvaguardia, alla Prevenzione e alla formazione nell’ambito della sicurezza, per questo l’impegno per contrastare chi non dà la giusta importanza alla sicurezza, ad oggi si è moltiplicato e contrasterà ogni oppositore della giustizia. Infine teniamo a dire a tutta la popolazione e a tutti quelli che ci tendono la mano per aiutarci, che la nostra speranza come lavoratori precari e permanenti VV.F. e militanti USB VV.F., è quella di ricordare al mondo che l'equità, la giustizia e la libertà sono più che parole: sono “prospettive”, poiché mentre un manganello “metaforico” (per la distruzione di un altro essere umano e delle loro famiglie) può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato e all’affermazione della verità.

La nostra libertà finisce dove inizia quella di un altro.

 

per Confederazione Regionale USB Calabria
Giancarlo SILIPO