ABRAMO CUSTOMER CARE - Compotamento di Antisindacalità (ostruzionismo istruzionismo) nei confronti della Rappresentante Sindacale Aziendale dell’USB Catanzaro Girolami Giuseppina

Catanzaro -

Esimio Prefetto,

siamo con la presente ad invormarLa che sono pervenute a questa O.S. delle lamentele riguardanti atteggiamenti poco professionali e di natura discriminatoria nei confronti della dipendente dell’azienda citata sopra in oggetto, nonché nostra dirigente RSA della stessa azienda di appartenenza. I comportamenti ostili nei suoi confronti sono iniziati già dall’inizio del suo turno, in quanto quasi la totalità degli Assistenti Responsabili presenti hanno evitato di considerarla presente in sala – con fare dispotico ed ostruzionistico – dopo ripetuti e normali saluti - al suo “ennesimo” saluto, hanno fatto capire già dal principio che il suo tesseramento a questa O.S. non è stato accettato in alcun modo (sottolineando anche il loro comportamento Antisindacale). Successivamente la stessa RSA chiedendo assistenza ai responsabili di sala per dei problemi tecnici, è stata liquidata con un aiuto forzato nei limiti dell’indispensabile. Come se non bastasse la stessa dipendente Girolami Giuseppina accusando un malore improvviso non è stata assistita in maniera adeguata, cercando di riprendersi nella “TOILETTE FEMMINILE” è stata raggiunta anziché dall’assistente responsabile di SESSO FEMMINILE dall’assistente responsabile di SESSO MASCHILE che in maniera inadeguata, comunicava che la stessa doveva lasciare urgentemente il bagno per evitare di tenerlo occupato più del dovuto, anche se la stessa continuava ad accusare il malore. Al limite della denuncia penale.

Questi comportamenti confermano ancora una volta che la nostra O.S. nonostante abbia la Rappresentatività Sindacale Aziendale, continua ad avere riscontri negativi in materia di relazioni sindacali, dall’azienda in essere, e questo disappunto ricade sui lavoratori tesserati con l’USB.

Pertanto chiediamo alla S.V. di intervenire tempestivamente a tutela delle pari opportunità e delle corrette relazioni sindacali in merito a questa vergognosa vicenda (per il bene ed i diritti di ogni singolo lavoratore di codesta azienda), in quanto non si possono accettare e permettere simili comportamenti che ledano ogni singolo lavoratore che aderisce ad un sindacato puro e trasparente come la nostra O.S., perché tutto questo va contro a tutte le forme costituzionali ed ai diritti dei lavoratori.

Cogliamo l’occasione per sottolineare che ad oggi l’azienda di cui in oggetto NON ha autorizzato la riunione con i lavoratori indetta per il giorno 20 c.m. , riteniamo urgente una convocazione presso codesta Prefettura prima di indire Stato di Agitazione e Sciopero dei lavoratori.

Confederazione Regionale USB Calabria